In un pomeriggio del giugno 1791, in una Parigi appena tornata capitale dell'agonizzante Regno di Francia, il conte Méde de Sivrac attraversa i giardini del Palazzo Reale a bordo di un rudimentale attrezzo di legno dotato di due ruote. Niente...
(Fagnano Olona, 5/06/1945 - Cassano Magnago, 21/06/2002) E adesso è il momento di Miro Panizza. Partito. Si alza sui pedali con il suo tipico stile da scalatore puro, come se stesse per affrontare i colli del Tourmalet o del Galibier, e non...
C'era un tempo in cui nel ciclismo non si battagliava solo per i grandi traguardi, dalle Classiche del Nord alle vette alpine, alle corse a tappe, ma anche per qualcosa di meno glorioso. L'ultimo posto in classifica: la leggendaria maglia nera. In realtà,...
Si è scritto tanto su quei due personaggi, Fausto Coppi e Gino Bartali, entrambi simboli della rinascita italiana, capaci di infiammare le folle per lunghi anni e di distrarle dalla miseria e dalla povertà: perennemente rivali, ma mai nemici; diversissimi fra loro, l'uno...
(3/09/1929, Zurigo, Svizzera – 27/01/2007, Zurigo, Svizzera) Il ciclismo è sempre stato una sorta di grande libro. E in questo grande libro si trova di tutto: storie di campioni che vincono e che perdono, che gioiscono e che piangono. Storie...

I PIÙ LETTI

I NOSTRI PREFERITI