La strana leggerezza dell’essere sportivo Complimenti a Cesare Fiumi ai tempi in cui come esordiente ci trafiggeva con un testo il cui aggettivo che meglio si adatta è leggiadro. Non leggero, ma trasognato e sufficientemente romantico come si chiede a...
Il Gran Willy vide la luce sulla terra rossa di Indianapolis quando in Europa era la notte fonda dell'11 agosto 1975: ad assistere al parto lo spagnolo Manuel Orantes, vincitore del torneo e, ironia della sorte, bestia nera del...
Questa è la storia di come il Kimberley, modesta squadra di Mar del Plata, finì in Mondovisione, e di come il distratto Henri Patrelle perse il lavoro. 10 giugno 1978, Mar del Plata, Coppa del Mondo. Per l'ultimo turno del...
La squadra perfetta è esistita veramente Il calcio è uno sport perfetto? Forse sì, perché si gioca con uno strumento sferico. Ma non basta, perché se così fosse condividerebbe questa condizione di superiorità con molti altri sport e perderebbe dunque la...
Maradona raccontato da Diego Di Maradona si è detto tanto, molto di più si è scritto. Nel bene e nel male le sue peripezie, i colpi di genio e quelli di fucile, le magie sul campo e le sciagure fuori, hanno...
La storia giocata tra sei corde Quella calda sera del 22 giugno 1938, allo Yankee Stadium, si poteva quasi già sentire l’eco sorda delle bombe del secondo conflitto mondiale. Non mancava poi tanto allo scoppio del conflitto e già due...
In sole quattro edizioni del torneo di rugby ai Giochi Olimpici, è successo: un rugbista è riuscito a vincere due medaglie d'oro (ben il 50% delle medaglie d'oro in palio!) rappresentando, per di più, due nazioni diverse. Dan Carroll, australiano...
Il record appartiene a Jacobo Fitz-James, nato Jacobo Maria del Pilar Carlos Manuel Fitz-James Stuart y Falcó, il cui titolo nobiliare era il seguente: XVII Duque de Alba de Tormes, 10th Duke of Berwick, Duque de Arjona, XVII Duque de...
“Quando cade l’acrobata, entrano i clown” è stato l’amaro commento di Michel Platini, al termine di quella che si è rivelata una delle più orrende giornate per il calcio e per lo sport: il 29 maggio 1985 allo Stadio...
Il celebre gol di mano di Maradona all’Inghilterra nel Mundial messicano del 1986 è tuttora il simbolo della “furbata” nella storia dello sport. Eppure, non è assurto a simbolo negativo in assoluto e rivedendolo, non suscita l’indignazione che forse meriterebbe....

I PIÙ LETTI

I NOSTRI PREFERITI