La strana leggerezza dell’essere sportivo Complimenti a Cesare Fiumi ai tempi in cui come esordiente ci trafiggeva con un testo il cui aggettivo che meglio si adatta è leggiadro. Non leggero, ma trasognato e sufficientemente romantico come si chiede a...
Quando lo sport mostra il suo volto più degno Pericolosi, pericolanti e molli, anzi mollissimi, sportivi da salotto, levatevi orsù in degna e ritta postura, salutate la patria e gettate via quell’ignobile caramella appiccicosa d’importazione. Parlasi oggi di grandissimi uomini, che...
Mario insegnaci a capire il calcio “Come sapete le migliori tattiche nascono a Coverciano … Il Barone Liedholm ha utilizzato la zona lenta, Erickson, buon per lui, quella velocissima e Bearzot quella mista … Io sto parlando invece della Bi-zona...
Perché per il cuore il tempo è solo un dettaglio tra un battito e l’altro Un consiglio dedicato ai birrofili panzoni (incluso il sottoscritto) accaniti telespettatori mondiali: fate un balzo dal divano alla libreria ed appropriatevi di un romanzetto fresco...
Ovvero, quando il calcio mostrava il suo lato umano e ci faceva ancora sorridere Immaginate una serata fredda, con un mare grigio ed alterato ed un vento tagliente e svelto che vi pettina dietro le orecchie. Pensate intensamente ad una...
Maradona raccontato da Diego Di Maradona si è detto tanto, molto di più si è scritto. Nel bene e nel male le sue peripezie, i colpi di genio e quelli di fucile, le magie sul campo e le sciagure fuori, hanno...
E si mangia la “Prada”. Ops … “La preda” La paura ancestrale, non è un feticcio, non è uno spauracchio, non è un’idea astratta. Esiste sul serio è fatta di ossa e muscoli; è nera come la notte, distrugge gli...
Poesia, miti e carezze di sport Il 12 febbraio del ’59 Faustino Coppi esce di casa, si stira, annusa con quel suo nasone l’aria fresca mattutina ed esplora con quelle due palline nere che ha al posto degli occhi la...
La mano femminile che ha cambiato volto allo sport Ridevano tutti. Era il 1968 e si sbellicavano dalle risate davanti a quel tipo strano, con il ciuffo strano, che lo faceva strano. Cosa? Il salto in alto. Perché il suo allenatore...
Lo sport e la storia secondo San Tommasi Bambini aprite il Vangelo secondo Tommasi alla pagina duecentotrentacinque e dalla prima lettera di Panatta a Scanagatta leggiamo. Leggiamo della storia del grande tennis, giocato nei quattro angoli del pianeta da campioni leggendari...

I PIÙ LETTI

I NOSTRI PREFERITI