Quando lo sport mostra il suo volto più degno Pericolosi, pericolanti e molli, anzi mollissimi, sportivi da salotto, levatevi orsù in degna e ritta postura, salutate la patria e gettate via quell’ignobile caramella appiccicosa d’importazione. Parlasi oggi di grandissimi uomini, che...
E si mangia la “Prada”. Ops … “La preda” La paura ancestrale, non è un feticcio, non è uno spauracchio, non è un’idea astratta. Esiste sul serio è fatta di ossa e muscoli; è nera come la notte, distrugge gli...
“You cannot be serious” e le altre marachelle del più estroso dei tennisti Talento allo stato puro, genio cristallino, follia (un pò studiata) sul campo. In una parola McEnroe! Mancino irriverente che mise tutti in fila dal 1981 al 1984....
Destini che si incrociano, senza sfiorare la palla. Il doppio passo è la finta perfetta. E’ semplice, non richiede troppi funambolismi, è assurdo, perché nega il senso stesso del gesto tecnico. Il doppio passo è una beffa, ti lascia sul...
Ascesa e caduta di una nazionale imbattibile e di un regime infame Oggi parliamo di calcio! Scusate, oggi si fa la storia. Perché è la storia che corre veloce nelle pagine del libro di Luigi Bolognini “La squadra spezzata” (Limina 2007). Saetta...
Omaggio innamorato al baseball La palla sì, ma la mazza non è che vada poi tanto qui da noi. Figuriamoci palla, mazza e guantone assieme. E poi inning, strike, ball. Uno schema cultural-sportivo troppo complicato che mal si addice a noi...
Perché per il cuore il tempo è solo un dettaglio tra un battito e l’altro Un consiglio dedicato ai birrofili panzoni (incluso il sottoscritto) accaniti telespettatori mondiali: fate un balzo dal divano alla libreria ed appropriatevi di un romanzetto fresco...
Poesia, miti e carezze di sport Il 12 febbraio del ’59 Faustino Coppi esce di casa, si stira, annusa con quel suo nasone l’aria fresca mattutina ed esplora con quelle due palline nere che ha al posto degli occhi la...
Mario insegnaci a capire il calcio “Come sapete le migliori tattiche nascono a Coverciano … Il Barone Liedholm ha utilizzato la zona lenta, Erickson, buon per lui, quella velocissima e Bearzot quella mista … Io sto parlando invece della Bi-zona...
La storia giocata tra sei corde Quella calda sera del 22 giugno 1938, allo Yankee Stadium, si poteva quasi già sentire l’eco sorda delle bombe del secondo conflitto mondiale. Non mancava poi tanto allo scoppio del conflitto e già due...

I PIÙ LETTI

I NOSTRI PREFERITI